Servizi digitali

Spid, Cns, firma digitale

Bollatura e vidimazione libri e registri - informazioni generali

La bollatura dei libri sociali e di altri libri previsti da leggi speciali viene effettuata dal Registro Imprese a meno che la  legge stessa non indichi espressamente un altro ente o soggetto competente.

L'Ufficio del Registro Imprese  è competente ad effettuare la bollatura dei libri di imprese aventi sede legale o secondaria nell'ambito territoriale della ex province di Trieste e di Gorizia.

Libri e Registri soggetti a bollatura

A norma dell'art. 2421 c.c. le società di capitali sono obbligate alla bollatura e alla numerazione dei seguenti libri:

  1. Il libro dei soci 
  2. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee
  3. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione
  4. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo
  5. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo della gestione
  6. Il libro delle obbligazioni
  7. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti
  8. Il libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell'art. 2447 sexies c.c.

Tale obbligo quindi sussiste per le società a responsabilità limitata, società per azioni, società estere con sede secondaria sita in provincia di Trieste e di Gorizia, società in accomandita per azioni, società cooperative e società consortili.

I libri presentati vengono vidimati, di regola, entro 10 giorni. Compatibilmente con l'afflusso dell'utenza è possibile concordare la vidimazione anche in tempi più brevi.

I libri devono essere numerati e completi dei dati anagrafici dell'impresa a cui si riferiscono. Non vengono accettati libri con numerazione cancellata o modificata.

Non esiste alcun obbligo di bollatura per:

  • Imprese individuali
  • Società di persone
  • Consorzi con attività esterna

Infatto l'art. 8 della legge n. 383 del 18/10/2001, ha soppresso l'obbligo della bollatura, fermo restando l'obbligo della numerazione progressiva per il libro giornale, il libro inventari e gli altri libri visti dalla normativa fiscale. Per tali libri, quindi, la bollatura è facoltativa.

 

Inoltre, l'Ufficio del Registro Imprese di Trieste effettua la bollatura di REGISTRI PARTICOLARI previsti da leggi speciali. In questo caso al momento della richiesta della bollatura devono essere comunicati gli estremi della legge che prevede la tenuta del libro.

 

 

 

REGISTRO DI CARICO E SCARICO RIFIUTI


I registri di carico e scarico rifiuti sono vidimati dalla Camera di Commercio territorialmente competente (D.lgs N. 4 del 16/01/2008).
L’impresa deve sempre compilare il frontespizio del registro.
La vidimazione dei registri di carico e scarico rifiuti è soggetta al pagamento di 25 euro per diritti di segreteria.

 

 

 



FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI


 

E’ il documento di accompagnamento per il trasporto di rifiuti, definito dal D.M. Ambiente n. 145 del 1 aprile 1998.
Deve essere bollato e la bollatura, in questo caso, può venire effettuata in Camera di commercio o all’Agenzia delle entrate.
L’impresa deve sempre compilare il frontespizio del formulario.
La bollatura dei formulari è gratuita.
 

DOVE E A CHI RIVOLGERSI

Ci si deve recare al registro delle imprese
Trieste in Piazza della Borsa 14 - piano ammezzato - stanza 1 (Sala d'attesa e prenotazione sportelli) - tel. 040 6701 213
Gorizia in Via Morelli n. 37 - 1 piano - tel. 0481 384269

PEC Ufficio: registro.imprese@pec.vg.camcom.it

Orari di sportello:
- dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30
- lunedì e mercoledì anche dalle 14.30 alle 17.00