Camera di commercio

Venezia Giulia Trieste Gorizia

Dettaglio Procedimento

Esame d'idoneità all'attività di mediazione

Ultimo Aggiornamento 31/10/2019 13.32:53

Per chi è

Persone che intendono svolgere l’attività di mediazione

Dove andare

Trieste - piazza della Borsa 14- piano ammezzato - stanza 1 (Sala d'attesa e prenotazione sportelli)
Gorizia - via Morelli 37 - I piano

A chi rivolgersi

Albi Ruoli Commercio Estero

In quale orario

  • dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30
  • lunedì e mercoledì anche dalle 14.30 alle 17.00

 

Recapiti

Trieste:
tel 040 6701 223 – fax 040 6701 321
Gorizia:
tel 0481-384216
registro.imprese@vg.camcom.it

Informazioni generali

Le persone che intendono esercitare l’attività di mediazione devono aver superato un esame diretto ad accertare l’attitudine e la capacità professionale in relazione al ramo di mediazione prescelto.
Per l’attività di agente immobiliare o di agente munito di mandato a titolo oneroso l’esame consta di due prove scritte ed una orale.

Le materie delle prove scritte sono:
  • ·nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore; ·
  • nozioni di diritto civile - con specifico riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti ed in particolare al mandato, alla mediazione, alla vendita, locazione affitto di immobili ed aziende, all'ipoteca; ·
  • nozioni di diritto tributario - con specifico· riferimento alle imposte e tasse relative ad immobili ed agli adempimenti fiscali connessi;
  •  nozioni concernenti l'estimo; ·
  • nozioni su la trascrizione, i registri immobiliari, il catasto; · nozioni sulle concessioni, autorizzazioni e licenze in materia edilizia, la comunione ed il condominio di immobili; ·
  • nozioni sul credito fondiario ed edilizio, i finanziamenti e le agevolazioni finanziarie relative agli immobili.
La prova orale verte, oltre che sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza del mercato immobiliare urbano ed agrario e sui relativi prezzi ed usi.

Per l’attività di agente merceologico l’esame consta di una prova scritta e di una orale.

Le materie della prova scritta sono:·
  •  nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore; ·
  • nozioni· di diritto civile con particolare riferimento alle obbligazioni, ai contratti, alla mediazione ed al mandato; ·
  • nozioni di diritto tributario relative alle transazioni commerciali.

La prova orale verte, oltre che sulle materie della prova scritta, sui seguenti argomenti:·
  •  nozioni di merceologia e nozioni tecniche concernenti la produzione, la circolazione, la trasformazione, la commercializzazione e l'utilizzazione delle merci per le quali si chiede l'iscrizione;
  •  conoscenza dell'andamento dei vari mercati e dei prezzi relativi alle merci stesse, nonché degli usi e delle consuetudini locali inerenti al commercio delle medesime, dell'arbitrato e degli accordi interassociativi, concordati tra i rappresentanti delle categorie interessate alla produzione, commercio e utilizzazione di prodotti, che codificano le clausole e le regole concernenti il commercio degli stessi.

I candidati giudicati non idonei possono accedere ad una nuova sessione d’esami solamente dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla data di notificazione dell’esito dell’esame precedente.

Requisiti richiesti

Aver frequentato un apposito corso preparatorio istituito o riconosciuto da una Regione.

Documenti richiesti

Domanda d'esame in bollo

Attestato di frequenza al corso preparatorio

Attestazione del versamento dei diritti di segreteria

Entro quale termine

Quando si presenti la necessità

Costi

€ 77,00 per diritti di segreteria su c/c postale n. 1034988723 intestato alla Camera di Commercio Venezia Giulia, con la causale “Esami abilitazione mediatori”

marca da bollo di valore corrente

Tempi massimi di conclusione

La sessione d’esame viene indetta raggiunto un numero congruo di candidati.

Normativa di riferimento

D.P.R. 6 novembre 1960 n. 1926
L. 3 febbraio 1989 n. 39 art. 2, comma 3, lettera e)
D.M. 21 febbraio 1990 n. 300
Decreto 21 dicembre 1990 n. 452 art.li 15 e 16
D.M. 7 ottobre 1993 n. 589
D.L. 4 luglio 2006 n. 223 art.11
D.Lgs. 26/03/2010 n. 59
D. MISE 26/10/2011

Responsabile del procedimento

Paolo Cisilin

Struttura competente

Albi Ruoli Commercio Estero

Per sapere di più


Allegati