Camera di commercio

Venezia Giulia Trieste Gorizia

Dettaglio News

25 Febbraio 2020

Registro Imprese: abbandono dell'utilizzo della procura

A distanza di quasi un decennio di utilizzo della procura, le modalità relazionali tra imprese, loro incaricati e registro imprese sono profondamente mutati. L’evoluzione tecnologica, l’affinamento delle procedure telematiche, la completa dematerializzazione dei procedimenti e soprattutto una diffusione sempre più massiccia di dispositivi di firma digitale in capo agli imprenditori, titolari degli adempimenti, impone un ripensamento sulla necessità/opportunità dell’utilizzo ancora della procura, ai fini della predisposizione ed invio di pratiche registro imprese/comunica.
 
Infatti, accettare esclusivamente la firma digitale del titolare o del professionista incaricato (nei casi previsti)  sulle pratiche R.I. risponde primariamente all’esigenza di assicurare certezza assoluta sull’identità del soggetto tenuto all’adempimento, esigenza che oggi trova risposta concreta in una sensibilità culturale digitale sempre più diffusa da parte delle imprese.
 
Una seconda ricaduta positiva si ha in termini di razionalizzazione, semplificazione e rapidità di lavorazione delle pratiche, a vantaggio anche della qualità del dato, in quanto si eliminerebbe un passaggio “analogico” (procura con firma autografa e carta d’identità scansionate da vagliare giocoforza in termini di lettura, interpretazione e validazione) all’interno di un procedimento che sarà sempre più improntato sulla logica “dell’adempimento” e non più su quella “del modello” e quindi svincolato da supporti cartacei anche se dematerializzati.
 
Terza e non secondaria implicazione positiva, l’eliminazione di supporti analogici consente un più agevole utilizzo di procedure di controlli automatici da parte del sistema, a vantaggio della qualità (riduzione drastica del problema delle “pratiche sospese per irregolarità”) e della rapidità dell’aggiornamento del dato.
  
Pertanto, in accordo con le altre Camere di Commercio del Triveneto si è condiviso un percorso di graduale dismissione dell’utilizzo della procura nella trasmissione delle pratiche al registro delle imprese.
 
Tale processo sarà realizzato iniziando con le pratiche di deposito del bilancio ed a seguire con le altre tipologie di pratiche, come di seguito riportato:
 
 
 TIPOLOGIA PRATICHE  SCADENZA FISSATA AL
 Deposito bilanci  01/04/2020
 Società ed altri organismi (atti societari e altri enti collettivi iscritti al Registro Imprese  01/10/2020
 Imprese individuali e altri soggetti REA*  01/04/2021
 







* ad eccezione della domanda di cancellazione, per la quale oltre alla firma digitale, è accettato anche l’utilizzo della procura poiché al termine della “vita” lavorativa dell'impresa lo strumento di sottoscrizione digitale, non sarà più utile
Ultime News