Camera di commercio

Venezia Giulia Trieste Gorizia

Dettaglio News

17 Luglio 2019

"Imprese"Turismo - Le Camere di Commercio per la promozione del turismo: Le strategie e gli strumenti del nuovo sistema camerale

Due piattaforme di nuova generazione:Turismo BigData” e “Mappa delle opportunità SIMOO”. Questi i nuovi strumenti presentati in Camera di Commercio Venezia Giulia in una mattinata dedicata a mettere a confronto attori e operatori del turismo nel Friuli Venezia Giulia. Attraverso le piattaforme che consentono focus sui dati di livello regionale, sono stati illustrati i principali risultati sul settore in Friuli Venezia Giulia e le prime analisi su alcuni attrattori turistici presenti nella regione.

“Nel corso degli anni – ha detto nella sua introduzione il presidente camerale Antonio Paoletti -  gli interventi a favore dei comparti collegati al turismo sono stati adeguati alle necessità e alle esigenze dei tempi. Ora, in particolare, il settore è stato sottoposto a un continuo processo di aggiornamento rispetto alle richieste della clientela e del rinnovamento dell’offerta. Sono cambiati molti parametri valutativi da parte degli ospiti, i canali di diffusione e promozione delle strutture, l’inserimento in pacchetti articolati e realizzati in base alla domanda. Insomma, per seguire tutte queste continue evoluzioni servono strumenti adatti e soprattutto aggiornati”.

“La grande complessità del turismo – lo ha ribadito il presidente di Isnart, Roberto Di Vincenzo -  e il suo cambiamento epocale che lo vede passare  passa da quello di massa a quello delle tribù,  rende indispensabile avere nuovi strumenti per conoscerlo. E su questa base stiamo costruendo il nuovo osservatorio economico sul turismo del Paese e la mappa delle opportunità e degli attrattori turistico-culturali italiani. E’ un nuovo modo di programmare in un mondo in cui le decisioni avvengono nell’immediato”.

Al progetto nazionale realizzato da Isnart, società in house del sistema camerale nazionale,  hanno partecipato 18 regioni, proprio per dare al turismo una  governance e una migliore organizzazione. “Manca spesso un collegamento – spiega Flavia Coccia di Isnart -  tra l’attrattore e un sistema imprenditoriale di offerta che lo faccia diventare uno strumento anche economico. Questa mancanza di connessione è quello che abbiamo sviluppato nella Mappa delle pari opportunità SIMOO. Con la piattaforma Big Data, invece, si è ragionato in termini di recupero dei dati che esistono nel sistema camerale e in quello del turismo. In tal modo si possono fare confronti sui territori, avere consapevolezza di come sta andando l’economia del turismo e quali sono poi le tendenze e i possibili futuri che ora possiamo prevedere e quindi anticipare”.

Innovazione e alta formazione per una miglior promozione del comparto turistico regionale: per Alessandro Tollon, intervenuto in rappresentanza della Camera di Commercio di Pordenone-Udine, sono tra i fattori principali su cui puntare per fare in modo che il nostro turismo possa davvero volare. Perché “abbiamo i prodotti, abbiamo la qualità, ma dobbiamo fare in modo che la nostra “Ferrari” viaggi finalmente alla velocità che le è consona” ha detto Tollon, ribadendo quanto  “importante sia il ruolo delle Camere, soprattutto in merito alla raccolta e all’elaborazione di big data, per aiutare gli operatori a capire i trend, ad anticiparli e a orientare al meglio la propria offerta. Fondamentale poi una valorizzazione dell’agroalimentare, uno dei fiori all’occhiello del Friuli Venezia Giulia, in cui è però necessaria una formazione del personale che sia al livello dell’offerta e delle grandi eccellenze espresse dal territorio”.

I nuovi strumenti sono stati valutati positivamente dagli operatori del settore intervenuti alla presentazione e alla tavola rotonda coordinata dal giornalista Francesco De Filippo, responsabile dell’Ansa Fvg. In particolare sia Guerrino Lanci, presidente di Federalberghi Trieste che Lucio Gomiero, direttore regionale di Promoturismo Fvg, hanno evidenziato la necessità di avere dati aggiornati, elaborati con algoritmi moderni, in grado di essere davvero utili e funzionali alle scelte degli imprenditori. Per Gomiero, ad esempio, si tratta di una autentica “manna che consentirà finalmente di mappare le imprese e conoscerle”.

Vedi il video presentato da ISNART sui servizi delle Camera di Commercio per il turismo


Ultime News